W.O.W. Women on the web

Corso gratuito online su web e social advertising

Iscrizioni entro il 15 ottobre 2018

wow2018

 

 

Tax credit e product placement 2016, ecco cosa prevede la nuova legge di stabilità

POTENZIATI I 6 TAX CREDIT CINEMA
La nuova Legge Cinema prevede il potenziamento del credito di imposta. Sono rafforzati i 6 TAX CREDIT per incentivare la produzione e la distribuzione cinematografica ed audiovisiva e per favorire l’attrazione di investimenti esteri nel settore cinematografico e audiovisivo.

INCENTIVI FINO AL 30% PER CHI INVESTE NEL CINEMA E NELL’AUDIOVISIVO
Possono beneficiare dei 6 TAX CREDIT:
– le imprese di produzione, distribuzione, post-produzione;
– i distributori che programmano il cinema italiano, incentivando la concorrenza e aumentando le quote di mercato; – le imprese italiane che lavorano per produzioni straniere;
– le imprese esterne al settore che investono nel cinema italiano;
– gli esercenti che gestiscono le sale.
Il Tax credit aumenta fino al 40% per i produttori indipendenti che si distribuiscono il film in proprio.

Nuova lista beneficiari del Voucher MISE

A seguito di intervenute rinunce per come previsto dal decreto Direttoriale 21 dicembre 2015, con apposito provvedimento dirigenziale del 15 febbraio 2016 viene aggiornato l’elenco delle società beneficiarie del Voucher per l’internazionalizzazione che sostituisce quello pubblicato con provvedimento dirigenziale del 25 gennaio 2016. Le ulteriori imprese beneficiarie presenti nell’elenco dovranno trasmettere entro il 31 marzo 2016 il contratto di servizio, ai sensi di quanto previsto all’articolo 1, comma 3 del decreto Direttoriale 21 dicembre 2015, e completare la procedura informatica accessibile dall’indirizzo https://exportvoucher.mise.gov.it.

Per visualizzare la lista dei beneficiari clicca qui elenco beneficiari voucher aggiornato al 15 febbraio 2016

Questo l’elenco fornitori del servizio Temporary Export Manager: elenco fornitori accreditati dal MISE

Nuovo finanziamento della camera di Commercio di Firenze per eventi e fiere 2016

La Camera di Commercio di Firenze ha destinato 150.000,00 per favorire l’apertura di nuovi mercati nazionali e internazionali attraverso la partecipazione a fiere e mostre di settore da parte delle PMI della provincia di Firenze.
Sono ammissibili le spese sostenute per la locazione degli spazi espositivi con l’allestimento base previsto dal soggetto organizzatore delle mostre e delle fiere inserite nel calendario fieristico internazionale, che si tengano a partire dal 2 gennaio 2016. Nel calendario fieristico sono incluse esclusivamente mostre e fiere che si svolgono in Italia.
Non sono ammissibili le fatture emesse da enti o società diversi dal soggetto organizzatore della mostra/fiera oggetto della richiesta di contributo.
Il contributo ammonterà al 50% delle spese, al netto di Iva e di eventuali contributi di terzi, fino ad un massimale di 1.000,00 e un minimo di spese ammissibili di 500,00 per ciascuna impresa partecipante.
Le domande possono essere presentate dal 2 marzo al 31 dicembre 2016, salvo esaurimento delle risorse stanziate, solo a conclusione della manifestazione per la quale viene richiesto il contributo.

Catalogo per i Partecipanti Expo 2015
Catalogo per i Partecipanti Expo 2015: presenta i tuoi prodotti/servizi per diventare fornitore
Presenta ai Paesi Partecipanti i tuoi prodotti/servizi per progettare, costruire, allestire i loro padiglioni per Expo Milano 2015.
Per mettere in contatto i Paesi partecipanti e i potenziali fornitori, Expo 2015 S.p.A. ha ideato e realizzato il Catalogo per i Partecipanti ad Expo 2015.

Attraverso questa piattaforma online:

    • • Le imprese e i professionisti iscritti possono presentare ai Paesi partecipanti i propri prodotti / servizi per Expo;
    • • I Paesi partecipanti possono selezionare i potenziali fornitori iscritti (tramite categorie / filtri / ricerche per parola) e
      possono contattarli per lo svolgimento di attività relative alla loro partecipazione all’evento.

Nell’ambito di questa iniziativa, Expo 2015 S.p.A. e Camera di Commercio di Milano hanno siglato una convenzione che incarica Promos di coordinare la promozione del Catalogo per i Partecipanti ad Expo 2015.
In particolare, Promos coordinerà il piano di promozione attraverso roadshow sul territorio, a livello locale e nazionale, per la presentazione del Catalogo, in collaborazione con le Camere di commercio, le Associazioni di categoria, gli Ordini professionali e i Partner di Expo, per garantire un’informazione adeguata a imprenditori e professionisti che possiedono i requisiti per poter diventare fornitori dei Partecipanti a Expo 2015.

Per saperne di più: http://m.promos-milano.it/Iniziative/In_Italia/EXPO-2015-Iscriviti-Al-Catalogo-Online-E-Presenta-I-Tuoi-ProdottiServizi-Per-Diventare-Fornitore-EXPO.kl

mepa
MEPA. un nuovo mercato per le micro imprese
Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione – MEPA – è uno strumento di appalti telematici che tutte le Amministrazioni devono utilizzare per per gli approvvigionamenti di beni e servizi al di sotto dei 200 mila euro.

Questi sono i servizi che MBH può svolgere:

  • abilitazione e iscrizione al MEPA;
  • preparazione del catalogo elettronico per la vendita dei vostri prodotti e servizi;
  • monitoraggio della domanda e aggiornamento costante del catalogo;
  • interfaccia con CONSIP;

Per saperne di più e conoscere i nostri pachetti di assitenza per le imprese, scarica la scheda di approfondimento SchedaMEPA. I pacchetti mbh

tax credit
La Legge Finanziaria 2008 (legge nr. 244/2007) ha introdotto alcune normative, contenute nell’Art. 1, commi da 325 a 337, meglio note con il nome di Tax Credit Esterno. Si tratta di misure di agevolazione fiscale in favore di imprese esterne al settore cineaudiovisivo che investono nella realizzazione di film cinematografici di nazionalità italiana.

product placement

L’investimento nella produzione può essere cumulato con attività di “Product Placement”, ovvero con il piazzamento del proprio marchio e dei propri prodotti all’interno dei film, inserendo nelle scene la visibilità del marchio o di prodotti specifici,  o altre iniziative promozionali da concordare.
Per poter abbinare il placement al tax credit esterno, l’investimento nella produzione deve essere pari almeno al 10% del budget del film.
Per informazioni sulle opportunità di investimento in produzioni cinematografiche italiane info@businesshappen.it

Scarica la scheda di approfondimento scheda generale